Cena di Gala 2017


Via San Francesco, 94 – Padova

COS’È IL MUSME?

Il MUSME, inaugurato il 5 giugno 2015, è già considerato un’eccellenza a livello nazionale.

Si tratta di un museo di nuova generazione che racconta, con linguaggio rigoroso ma accattivante, lo straordinario percorso della Medicina da disciplina antica a scienza moderna, con particolare attenzione alla storia della Scuola medica padovana.

In equilibrio tra passato e futuro, il MUSME rivoluziona il concetto di Museo scientifico, coniugando Storia e Tecnologia.

Incrocio tra una tradizionale collezione di reperti e un moderno Science Centre, fonde e rinnova gli approcci museali e riesce a conquistare tutti, proponendo un percorso espositivo che si adatta al visitatore: dalla narrazione giocosa per i più piccoli all’approfondimento per gli studiosi.

Nel 2015 ha vinto il prestigioso premio “eContent Award Italy” per i migliori contenuti e servizi in formato digitale nella sezione “eLearning & Science” e in pochi mesi ha scalato le classifiche di Tripadvisor, dove ha raggiunto il 6° posto tra le 200 cose da fare a Padova.

Il successo è stato notevole in particolare con le scolaresche: le centinaia di classi in visita hanno innescato un passaparola che ha fatto crescere l’afflusso di visitatori di mese in mese.

L’augurio è che questo trend positivo si confermi negli anni, anche grazie al rinnovamento continuo delle proposte espositive e didattiche.

LA SEDE

La sede stessa del MUSME ci parla di straordinarie innovazioni nel nostro passato.

Il Museo è allestito nel palazzo quattrocentesco che fu sede del primo ospedale padovano, costruito nel 1414 dai coniugi Sibilia de’ Cetto e Baldo Bonafari da Piombino: l’ospedale di San Francesco Grande.

Nella seconda metà del ’500 fu in questi locali che, per la prima volta al Mondo, gli studenti di Medicina iniziarono a imparare la pratica clinica direttamente al letto dei malati, gettando le basi del moderno approccio didattico in Medicina.

L’ospedale di San Francesco fu attivo per quasi quattro secoli, fino al 29 marzo 1798, quando fu sostituito da un nuovo ospedale, voluto dall’allora vescovo di Padova Nicolò Giustiniani: l’Ospedale Giustinianeo.

IL TEATRO ANATOMICO VESALIANO

Percorse le sei sale, si entra nello stupefacente Teatro Anatomico Vesaliano, grande salone in cui Anatomia e Fisiologia vengono illustrate – grazie a perfette proiezioni mappate – da un modello di corpo umano lungo 8 metri, che parla al pubblico e sembra un gigante vivo: l’omone del MUSME, come ormai lo chiamano i bambini in visita.